Regole Locali

FUORI LIMITE (Reg. 27-1)
Sono considerate “fuori limite”:
1 – Le aree oltre la rete di recinzione del campo;
2 – Le aree oltre i paletti bianchi.

OSTRUZIONI MOVIBILI (Reg. 24-1)
Sono considerate “ostruzioni movibili”:
1 – Le pietre in bunker;

OSTRUZIONI INAMOVIBILI (Reg. 24-2)
Sono considerate “ostruzioni inamovibili”:
1- I dischi in ferro distanziometrici posti in fairway ad indicare la distanza dal centro del green: GIALLO = 100 mt; BLU = 50 mt;
2- I paletti a strisce bianco-rosse che segnalano i 150 mt dall’ inizio del green;
3- Le strade inghiaiate : tra le buche n° 8 e 9 e quella che costeggia a sinistra la buca n° 2 con i loro rispettivi fossetti laterali;
4- Le piante con tutore;
5- La staccionata del lago. Come previsto dalla reg. 24 se la palla giace fuori dell’ostacolo, e la staccionata interferisce col gioco, la palla può essere “droppata” senza penalità (un bastone dal punto più vicino dove è possibile ovviare);
6- I coperchi in metallo dei pozzetti d’irrigazione;
7- Le griglie in metallo dei drenaggi.

OSTACOLI D’ACQUA (Reg. 26)
Sono delimitati da paletti e/o linee gialle. Laterali delimitati da paletti e/o linee rosse.
– Se la palla giace nelle vasche d’acqua a destra del green della buca n° 6 o davanti al green della buca n° 7, il giocatore deve utilizzare le apposite aree di “droppaggio” segnalate da un cerchio con vernice bianca.
– I pali della Staccionata del lago delimitano i margini dell’ostacolo d’acqua e, essi stessi, sono dentro all’ostacolo; con penalità se la palla giace dentro o sotto l’ostacolo.

PARTI INTEGRANTI DEL PERCORSO
– Sono da considerarsi parti integranti del percorso tutte le altre strade non sopra citate, i sentieri ed i fossati non delimitati da paletti e tutti i muretti, inclusi quelli a secco delle buche n° 2 e n° 9.
– La casetta davanti alla partenza della buca n° 8.

PALLA INFOSSATA: Dal 1°Ottobre al 31 Marzo la regola si estende a tutto il percorso. Una palla infossata nel suo pitch-mark nel terreno in qualunque parte accuratamente rasata del percorso può essere alzata, pulita e droppata, senza penalità il più vicino possibile al punto in cui la palla si trovava, ma non più vicino alla buca.

TELEFONO CELLULARE – è fatto divieto di tenere acceso il cellulare durante la gara. Eccezione: il Comitato gara potrà autorizzare solo quei giocatori che ne facciano richiesta; in questo caso si fa divieto comunque dell’uso della suoneria.
Penalità 2 colpi o perdita della buca.

RITARDO INGIUSTIFICATO (REG. 6/7)

Rientro al termine delle prime 9 buche oltre l’orario indicato sullo score: 2 colpi di penalità alla buca 9 a tutti i giocatori della squadra; In caso di sorpasso di una squadra la squadra sorpassante deve rispettare l’orario della squadra sorpassata.
Rientro al termine delle 18 buche 5 minuti oltre l’orario indicato sullo score: squalifica.

PIAZZAMENTO DELLA PALLA (Reg. 20) autorizzata dalla ssz5 oltre il 31/03

Una palla che giace su un’area accuratamente rasata del percorso può essere alzata senza penalità e pulita. Prima di alzare la palla il giocatore deve marcare la sua posizione. Dopo aver alzato la palla, egli deve piazzarla entro la distanza di 15 cm da dove giaceva originariamente e che non sia più vicino alla buca, non sia in un ostacolo e non sia su un puttingreen. Un giocatore può piazzare la propria palla una volta e, dopo che è stata così piazzata, è in gioco. Se la palla non sta ferma nel punto nel quale è piazzata, si applica la regola 20/3-d. Se la palla quando viene piazzata è ferma nel punto nel quale è stata piazzata e successivamente si muove non c’è penalità e la palla deve essere giocata come si trova. Penalità per infrazione alla regola 2 colpi.

PRATICA:
E’ possibile praticare sul puttingreen alla fine delle prime 9 buche, senza arrecare ritardo.

REGOLA LOCALE – E’ CONSENTITO L’USO DI APPARECCHIATURE PER IL RILEVAMENTO DELLE DISTANZE COSì COME PREVISTO DA DISPOSIZIONI F.I.G..